Sidamo il caffè antico.

in grani - macinato - in capsule.

Clicca l'immagine e scopri i viaggi in Etiopia

 Nel sud dell’Etiopia, ad altitudini sopra i 1500 metri, è coltivato uno dei caffè più singolari al mondo: il Sidamo. Le province di Kaffa, Harare e Sidamo sono riconosciute come i luoghi dove, è stato compreso e utilizzato il caffè e gli effetti sul corpo umano. E’ sicuro che una importante tribù i Galla quando partivano per scorrerie  preparavano delle palline di lardo a cui aggiungevano sia foglie che drupe, semi di caffè e di khat, un altro stimolante. In questa regione il turismo solidale è molto forte: il caffè propone molti modi di essere consumato, di cui il più antico è la cerimonia detta Buna. Anche l’artigianato collaterale al consumo della bevanda, ha prodotto gran bei pezzi di cui la Jebena è una fantastica (quasi) caffettiera molto singolare. Il Sidamo si merita più di tutti il nomignolo di “VINO ARABO” non solo per come viene consumato ma anche per il suo sapore molto “vinoso”, non che sappia di vino ma è molto singolare. Tostatura consigliata: da media a intensa a seconda degli impieghi. Gusto: Cacao elevato simile ai blasonati Jamaica Blu Mountain e Brasile Santos. Sono rilevanti soprattutto il sentore di miele e fiori, seguito da una punta di frutta secca intensa. Ottimo il tostato caramello e cereali. Molto vinoso e selvaggio. Pochissime note negative, come pochi caffè al mondo.

Lascia la tua opinione

* campi obbligatori (l'indirizzo email NON verrà pubblicato)

Autore*

email*

url

Commento*

Codice*